Ordinanza rivolta ai proprietari di terreni confinanti con la ferrovia - Comune di Pero (MI)

Notizie - Comune di Pero (MI)

Ordinanza rivolta ai proprietari di terreni confinanti con la ferrovia

 

In data 1 agosto 2022 è stata emessa l’Ordinanza Sindacale n. 11 per la pulizia da erba secca e materiali combustibili e per il taglio rami e alberi ai sensi del dpr 753/80 artt. 52 e 55 nei terreni confinanti con la sede ferroviaria ricadente nel territorio di Pero.
 

L’ordinanza è stata emessa a seguito della richiesta pervenuta da Rete Ferroviaria Italiana – Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane (RFI), in considerazione dei fenomeni metereologici delle ultime stagioni estive e in relazione ai recenti eventi naturali che hanno interessato le linee ferroviarie con interruzione del trasporto ferroviario per caduta di rami o alberi e per causa incendi.
 

Tutti i proprietari dei terreni prospicienti la linea ferroviaria ricadente nel territorio del Comune di Pero, ciascuno per i mappali di propria competenza, al fine di scongiurare situazioni di pericolo e per garantire la regolare circolazione dei treni, devono verificare ed eliminare tempestivamente, se presenti, i fattori di pericolo per la caduta di rami o alberi, nel rispetto delle norme sulle distanze di cui agli artt. 52 e 55 del DPR 753/1980 e di rischio di incendio per la presenza di erba secca o di ogni altro materiale combustibile.

Il materiale vegetale, i tronchi, le ramaglie e quant’altro non potranno essere accatastati né occupare aree pubbliche, ma dovranno essere smaltiti nel rispetto della normativa vigente.
 

In caso di mancata ottemperanza alla presente ordinanza, il Comune, oltre ad avviare azioni verso i responsabili, provvederà direttamente e a totale carico dei soggetti responsabili all’esecuzione delle operazioni ordinate, dando nel contempo comunicazione all’Autorità Giudiziaria e ad ogni altra competente Autorità per l’accertamento di tutte le responsabilità.

La contravvenzione alla presente ordinanza comporta l’applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie ai sensi degli art. 38 e 63 del DPR 753/80, nonché la denuncia all’Autorità Giudiziaria, ai sensi dell’art. 650 del Codice penale.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (184 valutazioni)